Passione Ciclismo
BENVENUTO NEL Forum

Registrati e diventerai uno di noi Smile
Accedi

Ho dimenticato la password

Statistiche
Abbiamo 273 membri registrati
L'ultimo utente registrato è settimio corzani

I nostri membri hanno inviato un totale di 8307 messaggi in 1159 argomenti
Facebook

Alitalia e Aprilia, con Max Biaggi e Leon Camier alla conquista della SBk

Andare in basso

Alitalia e Aprilia, con Max Biaggi e Leon Camier alla conquista della SBk

Messaggio Da PaoloZ1000 il Mar 09 Feb 2010, 8:30 pm



Aprilia e Alitalia debuttano insieme a Fiumicino, nell'hangar della verniciatura delle aeromobili della compagnia aerea.

Uno spazio imponente per contenere le ambizioni della Casa di Noale, che dopo aver perso il treno della Motogp dopo l'addio alla 250 e la rinuncia alla Moto2, si tiene ben stretta alla carovana delle derivate di serie.

Aprilia si presenterà al via del campionato 2010, che inizierà tra pochi giorni a Phillip Island in Australia, con una responsabilità importante: quella di rappresentare nel mondo anche la nostra compagnia di bandiera. In effetti si tratta di uno sforzo singolo, piuttosto che di due aziende lontane che si incontrano più o meno per caso per condividere un'avventura.

Alitalia e Aprilia, infatti fanno capo ad una sola entità, quella rappresentata da Roberto Colaninno, che non ha fatto menzione dell'ammontare dello sforzo economico della compagnia di bandiera verso la casa di Noale. La stessa consegna del silenzio, poi, è stata data anche a tutti i presenti alla conferenza stampa di oggi a Fiumicino, da Leo Francesco Mercanti ad Andrea Stolfa, responsabile del marketing di Alitalia.

Peccato, perchè il binomio Aprilia Alitalia può far pensare bene. Uno di quei matrimoni di interesse reciproco che rendono i due partner molto più forti della cancorrenza. Invece, celando le cifre, si potrebbe pensare che i due stiano insieme solo per qualche convenienza di gruppo. Vedremo.

La responsabilità che le due aziende si prendono, comunque, è tanta. Aprilia ha 36 titoli mondiali nella velocità e 274 gare vinte da onorare, Alitalia ha un passato glorioso, un ruolo nello sport motoristico degli anni '70 e '80 da far ricordare per aiutare la rinascita dell'era Colaninno.



Poi ci sono i piloti. Max Biaggi, comprensibilmente abbottonato, ha cercato di non scoprire le carte nascondendosi dietro ai pochi giorni di test invernali (certo che andare a provare a Misano a dicembre... se lo potevano aspettare..) e Leon Camier, tra il sognante e il realistico che afferma di voler fare bene, magari, un giorno di lottare anche per il titolo.

Ma qualcosa, pardon, qualcuno mancava nell'enorme hangar di Fiumicino. Si tratta di due figure chiave del motociclismo. Il primo è Giampiero Sacchi. L'ex direttore sportivo del gruppo, uscito di scena da poche ore, è stato al centro dei discorsi, sia di Mercanti che di Dall'Igna. Il primo ha salutato l'ex collega ringraziandolo del lavoro fatto e ha augurato a Sacchi tutto il bene possibile nel rispetto delle diverse e mutate esigenze sportive. Dall'Igna ha ringraziato per quanto imparato negli anni accanto a Sacchi mostrandosi però pronto a subentrare nel doppio ruolo; politico e tecnico.

Il secondo personaggio di spicco, assente ad una presentazione così importante, è stato Paolo Sesti, Presidende della Federazione Motociclistica Italiana. Fa specie che il massimo rappresentante dell'ente che rappresenta i motociclisti in Italia e che promuove l'attività sportiva, non sia stato al fianco di Roberto Colaninno in questo giorno, forse anche questo è stato un segnale verso l'Aprilia?

Intanto la mente va alla Motogp. Anche se in tutto il corso della presentazione la SBK è stata dipinta da Mercanti come la vera F1 del motociclismo, il responsabile Aprilia Racing e Sviluppo afferma che per ora il gruppo rimane alla finestra. Il cambio dei regolamenti potrebbe, infatti, vedere un motore Aprilia in pista nel 2012 (o 2011, se Ezpeleta ci riesce), ma per ora in Motogp c'è troppa confusione e Mercanti ha individuato nella SBK l'unica via di seguire, insieme al fuoristrada, la Dakar e l'America (ma non è stato detto cosa fare li), magari ancora con l'appoggio di Alitalia. Se sono rose...voleranno.

www.gpone.com
PaoloZ1000
PaoloZ1000
Reporter Freelander
Reporter Freelander

Numero di messaggi : 760
Data d'iscrizione : 29.07.09
Età : 31
Località : Milazzo (ME)

Torna in alto Andare in basso

Re: Alitalia e Aprilia, con Max Biaggi e Leon Camier alla conquista della SBk

Messaggio Da Nino Bike il Mar 09 Feb 2010, 11:20 pm



Non sembra molto scosso dal piccolo terremoto al vertice del team con il quale affronterà tra pochi giorni il Mondiale Superbike, Max Biaggi. Il Corsaro, anzi, sembra molto tranquillo, quasi fosse consapevole della sua forza.

"Mi sento a casa in Aprilia - ha dichiarato l'ex Campione del Mondo della 250 alla presentazione del team - e sono contento di far parte di questa bella scommessa che tutti hanno fatto. Quando a luglio del 2008 ho parlato con Mercanti, Dall'Igna e Sacchi del progetto Superbike ho trovato la stessa voglia di fare di dieci fa".

In molti ti danno favorito per il mondiale
"Sento molta pressione in più ma negli anni ho imparato a gestirla. Diciamo che spero di ripartire da dove abbiamo finito e di fare meglio: sono molto fiducioso. Certo è che questo Campionato è molto competitivo e se la MotoGP è, forse, più conosciuta, in Superbike ci sono sette Case che ce la mettono tutta per vincere".

Da chi pensi di doverti guardare in questa stagione?
"Non credo ci sia un pilota solo a prevalere come è accaduto nel 2009 con Spies ma sono tanti a dividersi il favorito. Penso che Rea, Haslam, Crutchlow e Haga siano i migliori ma credo che anche Michel possa fare bene".

La nuova moto è molto differente?
"Non ho avuto la possibilità di provarla veramente ma non mi sembra. E' migliorata ma solo in Australia farò una comparazione diretta testando anche la distribuzione ad ingranaggi".

Non ti preoccupa l'uscita di Sacchi?
"Dall'Igna credo che abbia una buona esperienza sul campo e, quindi, sulla carta non sono preoccupato. Penso comunque che arriverà qualcuno che affianchi o collabori con Gigi per la parte più sportiva e politica".

www.gpone.com
Nino Bike
Nino Bike
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3064
Data d'iscrizione : 01.07.09
Età : 33
Località : Milazzo

Torna in alto Andare in basso

Re: Alitalia e Aprilia, con Max Biaggi e Leon Camier alla conquista della SBk

Messaggio Da Nino Bike il Mar 09 Feb 2010, 11:22 pm



Si trova con un bel "pallino" in mano Luigi Dall'Igna, l'ingegnere responsabile fino al 2009 della parte tecnica (progettazione e sviluppo) dell'Aprilia Racing e da poche ore anche direttore sportivo della Superbike. E' stata una scelta importante quella del Gruppo Piaggio che si è trovata a dover (o a voler?) sostituire Giampiero Sacchi, da dieci anni Responsabile Sportiva delle attività sportive, che non fa più parte dell'Azienda.

L'uscita del manager ternano del quale si conosceranno nel tempo le vere motivazioni, rientra - stando alle parole di Leo Mercanti, Responsabile dell'Aprilia Racing & Sviluppo Prodotto - in un profonda riorganizzazione dell'area sportiva che non poteva (o voleva) accentrare in un solo uomo.

"Vorrei mandare un ringraziamento a Giampiero Sacchi - ha detto Dall'Igna, alla presentazione ufficiale del team che sfoggia una bella livrea sponsorizzata Alitalia - per quello che mi ha insegnato in questi sei anni di lavoro insieme. Ora mi aspetta una nuova Responsabilità che si affianca a quella tecnica che mi auguro dia altrettante soddisfazioni".

L'ingegnere veneto è poi passato a parlare della RSV4 in versione 2010: "La moto è partita nel 2009 benissimo e lo sviluppo è stato in crescendo. Nella seconda parte della stagione Max Biaggi ha conquistato punti che lo avrebbero portato al secondo posto di quella frazione di Campionato alle spalle di Ben Spies. Durante l'inverno abbiamo lavorato per migliorare le sospensioni e sul motore, per ottenere, tra l'altro, qualche cavallo in più. Abbiamo adottato la distribuzione ad ingranaggi, mentre nell'elettronica siamo intervenuti per risolvere i problemi del 2009. Purtroppo le condizioni climatiche non ci hanno permesso di verificare a fondo le novità ma da quello che abbiamo intravisto ci sembra di aver imboccato la strada giusta. Ci aspettiamo qualcosa di veramente buono".

www.gpone.com
Nino Bike
Nino Bike
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3064
Data d'iscrizione : 01.07.09
Età : 33
Località : Milazzo

Torna in alto Andare in basso

Re: Alitalia e Aprilia, con Max Biaggi e Leon Camier alla conquista della SBk

Messaggio Da Nino Bike il Mar 09 Feb 2010, 11:23 pm



"Abbiamo storia, passione, uomini e budget" Queste le parole chiave di Leo Mercanti, Responsabile Aprilia Racing & Sviluppo Prodotto che ha dovuto anche rispondere in modo politico sul riassetto manageriale dell'attività sportiva del Gruppo Piaggio.

"Non c'è chissà quale retroscena dietro all'uscita di Sacchi - ha detto Mercanti - ma solo la necessità di una nuova organizzazione più semplice e più giovane che tenga conto delle nuove strategia dell'Azienda. Infatti, l'Aprilia vuole tenere conto della necessità di intensificare le attività negli Usa e in Asia, aumentando la presenza nei Campionati Nazionali Superbike e Superstock, attività quest'ultima fondamentale per la diffusione dell'immagine sportiva del nostro Marchio".

Questo potrebbe significare che l'Aprilia ha trovato nelle derivate di serie a quattro tempi, un nuovo filone che possa sostituire quello della 125 e 250 GP.

"Non potevamo avere un reale interesse nella Moto2, categoria legata all'utilizzo di un motore unico prodotto da un nostro concorrente. Il campionato appare , poi, ancora oggi in confusione e questo non aiuta. Da parte nostra avevamo pensato di dare una mano ai nostri team storici in questa nuova avventura ma poi abbiamo deciso di desistere con una valutazione a nostro giudizio logica".

In effetti se la scelta è stata questa - da noi sollecitata più volte su GPone.com - tutto sembra funzionare, ma allora perché non mettere in giro molte RSV4 RR "clienti"?
"Perché - ci ha risposto Mercanti - non abbiamo ritenuto che i team con i quali siamo entrati in contatto fossero tecnicamente all'altezza di una moto come la nostra. Crediamo di aver fatto un buon prodotto e vogliamo affidarla solo a buoni partner".

"C'è stata anche una cautela tecnica - ha aggiunto Dall'Igna - perché in fin dei conti questa moto ha solo due anni e, quindi, potremmo scegliere solo la formula del noleggio per poter affiancare gli eventuali team in una gestione che è molto complicata. Abbiamo comunque già in vendita un kit Superbike per le moto in configurazione Superstock, che consente di essere competitivi nei Campionato nazionali".

www.gpone.com
Nino Bike
Nino Bike
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3064
Data d'iscrizione : 01.07.09
Età : 33
Località : Milazzo

Torna in alto Andare in basso

Re: Alitalia e Aprilia, con Max Biaggi e Leon Camier alla conquista della SBk

Messaggio Da Nino Bike il Mar 09 Feb 2010, 11:25 pm

HO UNITO I 4 TOPIC TUTTI IN 1... DATO CHE PARLAVANO SEMPRE DI APRILIA... LA PROSSIMA VOLTA FANNE 1 SOLO CON I VARI POST... SEMPRE NELLO STESSO TOPIC...

SENNò DIVENTA TROPPO DISPERSIVO E SI INTASA LA HOME
Nino Bike
Nino Bike
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3064
Data d'iscrizione : 01.07.09
Età : 33
Località : Milazzo

Torna in alto Andare in basso

Re: Alitalia e Aprilia, con Max Biaggi e Leon Camier alla conquista della SBk

Messaggio Da PaoloZ1000 il Mer 10 Feb 2010, 9:25 am

OK
PaoloZ1000
PaoloZ1000
Reporter Freelander
Reporter Freelander

Numero di messaggi : 760
Data d'iscrizione : 29.07.09
Età : 31
Località : Milazzo (ME)

Torna in alto Andare in basso

Re: Alitalia e Aprilia, con Max Biaggi e Leon Camier alla conquista della SBk

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum