Passione Ciclismo
BENVENUTO NEL Forum

Registrati e diventerai uno di noi Smile
Accedi

Ho dimenticato la password

Statistiche
Abbiamo 273 membri registrati
L'ultimo utente registrato è settimio corzani

I nostri membri hanno inviato un totale di 8307 messaggi in 1159 argomenti
Facebook

TEST SEPANG: Finita la due giorni, come sempre c'è Rossi davanti

Andare in basso

TEST SEPANG: Finita la due giorni, come sempre c'è Rossi davanti

Messaggio Da PaoloZ1000 il Ven 05 Feb 2010, 3:33 pm



Chi si aspettava di fare bella figura non l'ha fatta. Sono finiti i due giorni di test e sembra che l'unico che possa rilassarsi, per il momento, possa essere solo il campione di Tavullia.

La Yamaha ha lavorato parecchio in questa lunga pausa invernale, e i risultati si vedono bene. Rossi ha sfiorato il record della pista, non ha avuto inconvenienti o rotture e alla fine dichiara di avere da provare per la prossima volta qui in Malesia ancora altre migliorie.

La casa dei tre diapason ha fatto bene il compito, piazzando 3 moto nei primi 5 posti della classifica. Non male se le altre due sono una Ducati e una Honda. Il confronto tra le case appare subito terribilmente sbilanciato. Ducati sta continuando nel suo lavoro di affinamento della nuova Desmosedici, con Stoner che comunque è li, alle spalle di Rossi. La Honda ci sta provando, ha cambiato metodo, moto e persone nel box, facendo anche la spesa di ingegneri in casa Yamaha, ma per ora non è bastato.

Le RC 212V non stanno dando, almeno sembra, i riscontri sperati. Pedrosa è quarto, Dovizioso è sesto alle spalle di un sorpendente Ben Spies con la Yamaha del team Tech3. L'americano non ha dato retta a nessuno, chiuso nel suo mondo, ha martellato i suoi colleghi rookies e quasi rookies, più qualche ufficiale e pensare che Ben non girava a Sepang da un test con la Suzuki in versione SBK Ama da più di 3 anni.

Ritorniamo alla Honda. Forse si è cambiato tutto troppo in fretta. Va bene che ora anche i privati partono apparentemente con lo stesso materiale degli ufficiali (tranne l'elettronica che è differente), ma ci si aspettava di più. Pedrosa ha dichiarato di aver staccato i trasponder per concentrarsi di più sul lavoro di sviluppo, Dovizioso ha detto di essere contento per il momento e di non aver potuto fare il tempo a causa dell'arrivo dell'acquazzone che ha di fatto chiuso i test.

Non va per niente in casa Suzuki. Loris Capirossi è un pilota di esperienza, ma con Bautista accanto che deve fare strada per abituarsi alla Motogp, c'è troppo lavoro di collaudo per lui. E poi che senso ha provare montagne di pezzi per - a volte - meno di 5 giri? Nemmeno Loris riesce a spiegarselo, ma prosegue a fare il suo dovere. Per la forma che dimostra dopo 21 anni nel mondiale, forse bisognerebbe che i tecnici giapponesi gli diano anche retta.

Per fortuna che ci sarà la bella, un confronto più approfondito, sempre a Sepang il prossimo 26 e 27 febbraio, così potremo davvero renderci conto di quello che potrà succedere durante la stagione.

www.gpone.com
PaoloZ1000
PaoloZ1000
Reporter Freelander
Reporter Freelander

Numero di messaggi : 760
Data d'iscrizione : 29.07.09
Età : 31
Località : Milazzo (ME)

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum