Passione Ciclismo
BENVENUTO NEL Forum

Registrati e diventerai uno di noi Smile
Accedi

Ho dimenticato la password

Statistiche
Abbiamo 273 membri registrati
L'ultimo utente registrato è settimio corzani

I nostri membri hanno inviato un totale di 8307 messaggi in 1159 argomenti
Facebook

[ITINERARIO TURISTICO] --- (Capo D'Orlando - Ponte Naso - Castell'Umberto - Floresta)

Andare in basso

[ITINERARIO TURISTICO] --- (Capo D'Orlando - Ponte Naso - Castell'Umberto - Floresta)

Messaggio Da Nino Bike il Lun 28 Set 2009, 1:25 pm

Capo D'Orlando
La storia dei siti di interesse architettonico, archeologico ed etno-antropologico, presenti a Capo d'Orlando riveste un'importanza notevole. Scoprirli, insieme agli scorci naturalistici e paesaggistici vuol dire conoscere ed apprezzare meglio questo territorio.

22 OTTOBRE, Festa della Madonna di Capo d'Orlando

LA VILLA ROMANA DI BAGNOLI
IL "BASTIONE"
LE CAVE DEL MERCADANTE
IL SANTUARIO E I RUDERI DEL CASTELLO DI ORLANDO
L'ANTIQUARIUM COMUNALE "AGATIRNIDE"

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]



Castell'Umberto

Piccolo paese di 11,42 Kmq con 3.382 abitanti, incastonato sulle morbide colline di quei monti appena descritti, situato nell’immediato entroterra tra Cefalù e Messina, su un territorio che si sviluppa da quota 80 a 1.081 metri sul livello del mare. Si caratterizza, per il forte connubio mare-monte che costituisce, insieme alla ruralità, un punto di forza all’interno degli itinerari turistici integrati. La posizione assolutamente privilegiata permette di ammirare a sud-ovest la valle del Fitalia (toponimo di: terra che produce piante), a nord le sette isole dell’Arcipelago Eoliano, a Sud-Est l’imponente cono dell’Etna.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]





Floresta

Floresta è stata, fino ai tempi relativamente recenti, uno dei comuni più isolati della Sicilia.
Attualmente raggiungere Floresta è diventato una piacevole passeggiata sia dal versante tirrenico sia da quello ionico.

Da Messina sono 110 Km lungo il versante ionico, in autostrada fino a Giardini si sale per Francavilla, Moio Alcantara Randazzo, percorribili in meno di due ore circa; in alternativa è possibile percorrere l'itinerario che segue il versante tirrenico (autostrada A20 fino a Capo D'Orlando/Brolo, usciti dall'autostrada a sinistra e al 4 km circa bivio per Sinagra, successivamente direzione Ucria e poi fino a Floresta).

La Storia ..
Il DE VITA in un articolo apparso nel 1902, narra che il sito di Floresta era occupato nell'antichità da una foresta d'alberi d'alto fusto (Floresta=Foresta), dalla quale i Romani si rifornivano di legname per la realizzazione delle loro navi.
Il lavoro di tagliare e trasportare i tronchi era svolto da schiavi e da condannati a lunghe pene detentive, che qui vivevano, con i loro custodi, in un tetro edificio costruito appositamente.
Questo primordiale insediamento sarebbe poi stato abbandonato nei secoli bui del medioevo, per via delle difficoltà di comunicazione ed approvvigionamenti nei periodi invernali, solitamente innevati.
Tuttavia sia il DEVITA che il GIUNTA citano le fonti di informazione che hanno portato a tale storia, che potrebbe essere basata su tradizioni tramandate oralmente, non verificate ed opinabili.
E' sicuro che il luogo era abbastanza noto e frequentato, almeno da pastori, da tempi immemorabili.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]




[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/b]
avatar
Nino Bike
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3064
Data d'iscrizione : 01.07.09
Età : 32
Località : Milazzo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum