Passione Ciclismo
BENVENUTO NEL Forum

Registrati e diventerai uno di noi Smile
Accedi

Ho dimenticato la password

Statistiche
Abbiamo 273 membri registrati
L'ultimo utente registrato è settimio corzani

I nostri membri hanno inviato un totale di 8307 messaggi in 1159 argomenti
Facebook

Biomeccanica - La regolazione delle Tacchette

Andare in basso

Biomeccanica - La regolazione delle Tacchette

Messaggio Da Nino Bike il Ven 13 Apr 2012, 1:48 pm

Metodi di regolazione

Da quando si sono diffusi i pedali a sgancio rapido, sono stati ideati diversi metodi per il posizionamento delle tacchette, e quasi tutti si riferiscono solo alla regolazione longitudinale.
Metodo del numero di scarpa.
Il primo metodo è tuttora il più diffuso, ed è basato sull’utilizzo di tabelle, di solito fornite dai costruttori dei pedali, in cui è riportata la distanza della tacchetta dalla punta in funzione del numero della scarpa. La presenza, neanche troppo rara, di piedi diversi fra loro in lunghezza, la forma (il piede con dita lunghe diverso da quello con dita corte) o una misura della scarpa non proprio esatta, rendono questo metodo il meno preciso fra quelli a oggi utilizzati.

Metodo della misura del piede.
Tale metodo, più preciso del precedente, permette anche di evidenziare eventuali asimmetrie fra i due piedi. La misura del piede può essere presa dal tallone alla punta dell’alluce o in modo più corretto, a livello della testa del primo metatarso o, su ambedue i lati del piede, sul primo e sul quinto metatarso. Una tale calcolo può essere effettuato con pedane o tavolette di misurazione realizzate da alcuni costruttori di pedali, o da alcuni centri di biomeccanica, oppure può essere realizzato con la tecnica del “fai da te”, mettendo i piedi bene in appoggio con il tallone contro un muro o contro una superficie verticale piana. La misura deve essere presa dalla superficie di appoggio del tallone al punto più sporgente del margine interno del piede, corrispondente alla base dell’alluce.
Tale punto corrisponde all’articolazione del metatarso con la prima falange dell’alluce;
la testa del primo metatarso è situata 4-6 millimetri più indietro rispetto a questo punto.
La misura così rilevata dovrà essere sommata con lo spessore della scarpa e individuerà sulla suola il punto al di sotto del quale si dovrà collocare l’asse del pedale.



Metodo dell’individuazione del metatarso a scarpa calzata
Questo metodo consiste nell’individuazione della testa metatarsale a scarpa calzata, posizionando, se il caso lo richiede, un piccolo spessore (ad esempio, una pallina da 2-3 mm di diametro) sull’articolazione metatarso-falangea.
In questo modo è possibile individuare, con un segno a matita sulla tomaia, il punto corrispondente alla testa del primo metatarso, 4-6 mm più indietro rispetto alla sporgenza della pallina. Metodo della spinta con pedivella bloccata a 90°.
Tale metodo parte dal presupposto che il punto osseo più efficiente per attuare la spinta risulta essere il sesamoide, che si trova nella parte inferiore del metatarso interno, a una distanza media di 4-5 mm. Secondo Alain Ferraroli, ideatore di questo metodo, quando il piede spinge in quel punto preciso, l’atleta percepisce immediatamente il contatto diretto e compatto con il pedale e sente trasmettere la massima potenza con decisione; non appena gli si sposta di meno di 1 mm in avanti o indietro la scarpa sul pedale, l’atleta avverte immediatamente una spinta meno efficace. Questo metodo si applica creando un blocco alla rotazione del pedale, con la pedivella ferma a 90° della fase di spinta (pedivella orizzontale).
La tacchetta, precedentemente allentata, è mobile rispetto alla suola, ma agganciata nel pedale. A questo punto, l’atleta viene invitato a eseguire una serie di spinte in posizioni diverse della scarpa rispetto all’asse del pedale, fino all’individuazione del punto ottimale sulla base delle sensazioni individuali e della valutazione del tecnico.
Su questo metodo è stata ultimamente realizzata anche una macchina per la misura della massima spinta sul pedale.



Un altro metodo di misurazione
Quello che proponiamo è un metodo di non facile applicazione, ma in grado di assicurare una più corretta relazione tra scarpa e piede. La posizione delle tacchette può essere individuata con tre parametri, tanti quanti sono gli ambiti della regolazione. La posizione in senso longitudinale viene classicamente individuata con la misura presa con il calibro dalla punta della suola al punto centrale del margine posteriore della tacchetta.
Ci sentiamo però, di proporre un’altra modalità di misurazione di meno facile attuazione, ma probabilmente più corretta in relazione al modo ottimale di calzare il piede nella scarpa. La misura che proponiamo di utilizzare è quella che va dal margine posteriore della scarpa, “il tallone”, al margine posteriore della tacchetta.
Tale misura è meno facile da rilevare, in quanto i comuni calibri non sono sufficientemente lunghi; inoltre, occorre verificare lo spessore della tomaia, che comunque è quasi sempre di 5-6 mm.
All’atto pratico, si colloca la scarpa con la suola in posizione perpendicolare a una superficie piana, senza deformare la tomaia nel tallone. A questo punto, con un metro è necessario misurare la distanza dal piano al margine posteriore della tacchetta. Tale metodo di misurazione, meno facile e immediato rispetto al precedente, risulta più corretto, in quanto trasferibile su scarpe di forma diversa; il presupposto è che vengano calzate correttamente, con il tallone del piede in appoggio.
In questo modo, il punto di appoggio del tallone diventa il “punto zero” da cui partire al fine di portare l’asse del pedale sotto le teste metatarsali.
L’unica variabile, minima peraltro, potrà essere rappresentata dallo spessore della tomaia della scarpa.











Fonte:

http://bicicletta.cycling.it/bicicletta_art.asp?idrub=62&idart=1547&t_hp=B


avatar
Nino Bike
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3064
Data d'iscrizione : 01.07.09
Età : 32
Località : Milazzo

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum